Una Regione Lazio senza larghe intese #èpossibile

Lazio Possibile_1Noi non ci arrendiamo alle larghe intese, non vogliamo allearci con gli Alfano della Regione Lazio, vogliamo ricostruire la sinistra e al centrodestra preferiamo il centrosinistra sempre e ovunque. Noi non ci arrendiamo, non fatelo neppure voi. #èpossibile

Ringrazio i compagni e le compagne di Frosinone per aver lavorato a questo odg ed i tanti compagni e compagne del Lazio che l’anno condiviso.
———————————————————————————————-
ORDINE DEL GIORNO su Elezioni di Secondo Grado Provinciali presentato in Direzione Regionale PD Lazio del 12/09/2014

Un clima di vera e propria emergenza nazionale politica ed economica dal 16 novembre 2011 ha portato, a nostro avviso sbagliando, il Partito Democratico assieme alle destre al governo del nostro Paese.

Tuttavia, il 27 febbraio 2014, il Partito Democratico dando in Direzione nazionale una rara dimostrazione di compattezza con 121 SI su 125, ha votato la propria adesione al PSE, collocandosi in modo chiaro all’interno della realtà progressista europea.

Quest’ultima decisione confina nell’ambito delle equivoche strategie non politiche volte solo a porre rimedio alla non autosufficienza parlamentare, la scelta, a nostro modo di vedere sbagliata, di convivere al governo con forze che esplicitamente si richiamano al centro destra.

La natura dell’alleanza con cui Nicola Zingaretti governa la Regione e la scelta progressista europea operata dal Partito impongono comportamenti conseguenti su tutte le realtà del Lazio chiamate alle urne nelle elezioni di secondo grado provinciali del 12 ottobre 2014. Realtà del Lazio in cui la prospettiva di centro sinistra è generalmente largamente maggioritaria ed autosufficiente a sostenere una propria candidatura.

Su queste premesse SI CHIEDE al Segretario regionale Fabio Melilli, che il Partito Democratico:
a) si faccia parte attiva di candidature che sostengano una prospettiva di governo progressista, di centro sinistra che, conseguentemente, escludano alleanze con forze politiche che si richiamano alla destra ed al centrodestra.
b) presenti in tutte le province chiamate al voto una propria lista unitaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...