Il Ritorno di Tina

TINAQuando mi spiegano che non c’è più tempo, che sulle riforme dobbiamo accelerare, che bisogna farle di corsa e non frega niente a nessuno di “quali” e “come”, altrimenti casca tutto. Un brivido mi corre sempre lungo la schiena. Perché ho capito una cosa semplicissima, in questi anni di larghe intese, che quando prende quota TINA (There is no alternative) e il suo linguaggio terminale, da ultima spiaggia, dietro l’angolo c’è sempre una scempiaggine, tipo: una riforma Fornero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...