La palude Expo va bonificata non coperta

milano-expo-20151La risposta non può essere chiudere un sito inquinato. La palude va bonificata non coperta, come chiede Grillo. Bloccare tutto non è una soluzione, ma una provocazione. Fregarsene degli impatti economici o la faccia che l’Italia perderebbe mettendo in soffitta un impegno internazionale è fare campagna elettorale sulla pelle degli italiani, spregiudicatezza mista a demenzialità. Al populismo senza freni inibitori di Grillo, va contrapposto però il rigore di scelte politiche che combattano realmente la peste della corruzione, del malaffare e delle ruberie. Il sistema di potere e malaffare che si è impossessato dell’Expo si combatte non rincorrendo l’emergenza, ma cambiando radicalmente l’impostazione del progetto. Meno burocrazia e formalismi inutile e più controlli efficaci. Trasparenza totale dei procedimenti, basata su accessibilità e comprensibilità degli atti compiuti. Coinvolgimento dei cittadini, soprattutto per ridiscutere le scelte sbagliate e le opere non realizzabili in tempi utili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...