Le Primarie di Palazzo

Cambiare Premier senza cambiare maggioranza ed impianto politico non sposterà di una virgola l’azione del Governo. Le staffette portano sfiga, sono liturgie da vecchia politica democristianissima, e sostituire l’uomo al comando senza rovesciare la prospettiva politica delle larghe intese non porterà a nulla di buono. Le primarie di palazzo, mettiamola così,  non ci entusiasmano. Renzi in versione D’Alema diciamo che non ci convince e, che pur non avendolo votato,  ci tengo tantissimo  a Matteo. Non perché abbia cambiato idea sulle mie scelte congressuali, ma semplicemente perché  dalle sue scelte passano le sorti del PD e del mio Paese.

renzi-letta-enrico-234137

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...