Estate bestiale

Abbiamo passato un’estate a parlare di agibilità politica, di falchi, colombe e pitonesse, ovvero del nulla assoluto. Abbiamo assistito allo sputtanamento di magistrati da parte dei giornali di Berlusconi, nel tentativo di politicizzare il destino di un pregiudicato e far dipendere dalla sua impunità il governo di tutti gli italiani. Si, ma il PD? E’ stato immobile e silente perché guidato da un gruppo dirigente che ha suicidato il partito con le larghe intese e che divora da mesi energie mentali per ingarbugliare il percorso congressuale. Poteva andarci peggio, ma anche no. Forse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...