Garantismo da larghe intese

Berlusconi ha una sfilza di condanne non definitive, inchieste pendenti e una marea di prescrizioni autoindotte quasi sempre da leggi ad personam di suoi Governi.  Ma questo sembra non contare un fico secco, per nessuno.

Avrete sicuramente notato come Il dibattito che intasa (da settimane) i mass media sulla possibile condanna definitiva di Berlusconi sia penoso, quasi da repubbliche delle banane.  Non so voi, ma confesso di avere  l’impressione che il grosso del nostro sistema politico-istituzionale (e non solo) stia vivendo l’attesa  del pronunciamento della cassazione come un formalismo, come se Berlusconi fosse il Mario Rossi di turno, e non il protagonista politico indiscusso della storia contemporanea del nostro Paese.

Da un certo punto di vista non mi meraviglia neppure l’apatia odierna  e il distacco marziano del sistema  dai guai giudiziari del Cav. Mi spiego. Domani la cassazione darà un giudizio di legittimità e non di merito sul processo Mediaset. Nei giudizi di merito Berlusconi è stato già condannato due volte per frode fiscale. Ma questo non conta, come non conta mai nel nostro Paese il merito.  Ne prendiamo dolorosamente atto, ma a Letta (che si affrettato a chiarire che la condanna di B non avrà ripercussioni sul Governo)  domando però se siamo davvero diventati anche noi tutti garantisti alla Bondi-Cicchitto-Gasparri-Santanchè. Un modello di garantismo ad minchiam,  scusate il latinismo alla francese, dove l’etica pubblica non esiste e dove basta dichiarare politicizzata la magistratura e tutte le sue sentenze per magia diventano appellabili all’infinito.

E poi, il giudizio politico su Berlusconi dove lo mettiamo? Bisogna sacrificare anche le nostre coscienze civili sull’altare delle larghe intese al motto “altrimenti cade il Governo”?  Così, per capirci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...