Analisi alternative del voto.

TrasparenzaC’è chi esulta con superficialità (si fa per dire) per risultati che vengono dal territorio. Risultati raggiunti da una classe dirigente locale del PD in totale rotta di collisione con una posizione nazionale della segreteria Epifani, che propina larghe intese a tempo indeterminato (per capirci). Il PD alle amministrative vince battendo il PDL e non costruendoci alleanze politiche o di governo locale. Siamo e continuiamo ad essere alternativi nella proposta di governo dei territori al centrodestra, gli elettori apprezzano questo e una buona legge elettorale ha fatto il resto.

Ad essere premiato è dunque il PD del territorio, quello che si confronta al suo interno prima di decidere, quello che vive sulla propria pelle i problemi della sua comunità, quello che propone soluzioni chiare e alternative alle destre. Dire che a vincere è stato, invece, il senso di responsabilità che ha accompagnato la nascita del Governo Letta-Alfano è una bestemmia politica, che offende i nostri dirigenti locali e anche i nostri elettori.

E poi, per chi è convinto del contrario, che l’alleanza con B sia benefica per il Paese e debba durare un’intera legislatura, lo spazio per dibattere e proporre tesi del genere c’è,  esiste e si chiama congresso. E allora facciamolo subito, questo congresso, magari senza fare troppa pretattica e cambi di regole ad candidatum (Renzi) o ad governum (Letta).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...