Quirinale, scegliamo il cambiamento possibile

Rodotà-e-BersaniIl PD esce  quasi a pezzi da questa due giorni dedicata all’elezione del Presidente della Repubblica.  Abbiamo offerto uno spettacolo desolante al Paese, su questo non ci piove.

Detto questo.

Prodi non meritava comunque di essere affondato così.

Marini persona stimata non meritava invece di esser  messo nel tritacarne di un inciucione indigeribile per gli elettori del  PD, a cui Bersani aveva promesso in campagna elettorale “mai con Berlusconi”.

Cosa fare?

Prodi e Rotodà sono entrambi in grado di rappresentare il cambiamento. Adesso però se Rodotà non si ritira chiedendo di convergere su Prodi, non ci resta che votarlo, per chiudere con la seconda repubblica e provare a costruire l’unica maggioranza in grado di cambiare il Paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...