Riforma Fiscale Monti, Dubbi su Imposte Indirette.

Condivido il commento a caldo del Segretario Bersani: “cautela sulle imposte indirette”.
Penso che Monti debba chiarire (subito) cosa intende per “graduale spostamento dell’asse del prelievo dalle imposte dirette a quelle indirette”. In generale, un sistema fiscale basato maggiormente su imposte indirette (IVA, dazi doganali, imposte di registro, ect.) è potenzialmente meno equo di un sistema che privilegia invece un’imposizione diretta (IRPEF, IRES, IMU, ect.)  su redditi e patrimoni. Le imposte indirette NON colpiscono, ad esempio, le rendite mobiliari e immobiliari, perchè colpiscono la ricchezza solo nel momento in cui viene consumata o trasferita. Le imposte indirette per definizione non tengono conto della ricchezza o del patrimonio complessivo del contribuente e la loro base imponibile è legata esclusivamente al valore della singola transazione e/o consumo di beni e servizi. E aggiungo, come nota conclusiva di cronaca “tributaria”, che l’imposta indiretta sul valore aggiunto (IVA) è tra le più evase in Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...