L’Europa fermi l’atomo

Un altro incidente nucleare. L’esplosione è avvenuta oggi in Francia a Marcoule in un’area che si trova a poco più di 200 chilometri in linea d’aria dal confine italiano. Per le autorità francesi: “non c’è fuga radioattiva o chimica all’esterno dell’impianto”.
Solo nel vecchio continente sono presenti 143 centrali nucleari. Secondo Greenpeace molti dei reattori sono di vecchia concezione e da una loro stima preliminare risulterebbero potenzialmente pericolosi oltre la metà degli impianti (87 su 143). Dati spaventosi, speriamo che il Parlamento europeo riprenda presto la risoluzione naufragata il 7 aprile scorso sui nuovi criteri per la sicurezza nucleare e per una moratoria sulla costruzione di nuove centrali nucleari. In Italia c’è stato un referendum, in Germania il Governo ha cancellato il piano di ritorno al nucleare e anticipato la chiusura delle sue centrali, a questo punto sarebbe auspicabile anche da parte del Governo francese di Sarkozy un ripensamento delle sue politiche energetiche. Il nucleare è pericoloso e non conviene. L’Europa potrebbe dare l’esempio al resto del Mondo e assumere la guida di una rivoluzione verde globale, cosa aspettiamo ancora per rinunciare definitivamente all’atomo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...