Chiusura Ospedale di Gaeta, il PDL si vergogni…

Sono dei veri professionisti. Non è la prima volta e non sarà neanche l’ultima, purtroppo. Non bisogna quindi stupirsi se il PDL di Gaeta perseveri nel prendere in giro la Città. Ci hanno accusato di populismo, demagogia e strumentalizzazione politica. Già. Noi denunciavamo con forza la volontà politica del centrodestra e della Polverini di chiudere l’Ospedale di Gaeta e il centrodestra controbatteva, minimizzava, smentiva e addirittura favoleggiava su un possibile potenziamento dell’Ospedale di Gaeta. Avvertito un pericolo reale, ci siamo battuti sin da subito per difendere l’Ospedale di Gaeta con manifestazioni cittadine, iniziative pubbliche, presidi ad oltranza, raccolta firme e delibere di Consiglio Comunale. Noi protestavamo per la gravità delle misure contenute nei Decreti Polverini sulla riorganizzazione della Sanità del Lazio e il PDL cittadino con il suo Coordinatore Leccese, i consiglieri Ranucci e Coscione per mesi ci hanno replicato così:

“Abbiamo promesso il massimo impegno per Gaeta e lo stiamo dimostrando con i fatti. Grazie alla nostra proposta l’Ospedale di Gaeta non solo non chiuderà, ma prevediamo che andrà a svolgere una funzione di rilevante importanza nell’ambito della sanità del golfo” (14 Ottobre 2010 )

“Abbiamo più volte ribadito che l’ospedale di Gaeta non sarà chiuso ma saranno rimodulati e potenziati alcuni servizi già previsti dal Piano sanitario della Polverini. Inoltre, ci stiamo adoperando affinché possano aumentare le prestazioni che il Di Liegro sarà destinato a svolgere all’atto della sua riconversione” (22 ottobre 2010 )

“Raimondi ci riprova. Sul caso dell’ospedale di Gaeta il Sindaco tenta ancora di cavalcare l’onda della protesta, strumentalizzando la notizia della chiusura della struttura, prendendo in giro i cittadini gaetani. Ovviamente la notizia è solo strumentale. Essa è frutto di una nota diramata dalla struttura regionale del Partito Democratico” (7 giugno 2011)

“Se l’ospedale di Gaeta corresse seri rischi di chiusura saremmo al fianco del sindaco a protestare in piazza e in prima fila” (26 giugno 2011)

Della serie, mentre la sanità nel Lazio sprofondava e Gaeta perdeva l’ospedale – gli esponenti del centrodestra locale svendevano il diritto alla salute dei gaetani pur di difendere i propri interessi partitici e la Giunta Polverini. Per vincere questa battaglia, come ho sempre sostenuto, c’è bisogno di una mobilitazione cittadina più che del sostegno di facciata di forze politiche come l’UDC, che sostengono la Polverini a Roma e continuano invece a schiamazzare a Gaeta invocando altri fantomatici Consigli Comunali straordinari. Ci vogliono solo confondere le idee e far perdere tempo. Ma non ci riusciranno. La voce dei cittadini di Gaeta arriverà presto a Roma, se non saranno riviste dal centrodestra queste scelte vergognose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...