Gaeta perde la Bandiera Blu e Cusani esulta

Gaeta non avrà per il 2011 la Bandiera Blu. Le indiscrezioni giornalistiche molto probabilmente troveranno conferma ufficiale nelle prossime ore.
La bandiera Blu fa parte di quei riconoscimenti di cui si riscopre l’importanza solo quando vengono meno. Nessuno, compreso il sottoscritto, vuole minimizzare sulla questione, sfoggiando  magari le armi classiche della demagogia, dello scarica barile e del rimpallo delle responsabilità. Cercare il capro espiatorio è uno sport che non ho mai praticato e quando, anche a scuola, c’erano da prendere le “bacchettate sulle mani”, non mi sono mai tirato indietro. Non ho quindi difficoltà a riconoscere, che l’Amministrazione Comunale di Gaeta ha le sue responsabilità politiche. Abbiamo perso la Bandiera Blu, come ricordato anche dal Sindaco Raimondi, per non aver  raggiunto il livello minimo di raccolta differenziata dei rifiuti stabilito dall’organizzazione internazionale FEE (Foundation for Environmental Education). Il parametro minimo previsto era il 10% per la raccolta differenziata, Gaeta si dovrebbe esser  fermata intorno al 9,5%. Il caso De Vizia, il cambio di assessore competente e qualche disattenzione di troppo hanno pesato probabilmente sulla perdita della Bandiera Blu. È evidente che una seria riflessione  e il rilancio di  più efficaci politiche ambientali debbano essere delle priorità per l’Amministrazione Comunale.

Fatta una doverosa autocritica, però lasciatemi dire che risultano invece sconcertanti le dichiarazioni rilasciate ai giornali dall’Assessore Provinciale all’Ambiente Gerardo Stefanelli, che parla in maniera penosa di “clamorosa sconfitta per l’amministrazione comunale”. Mi chiedo se sia possibile che un rappresentante delle Istituzioni, e nello specifico l’Assessore all’Ambiente della Giunta Cusani, possa quasi rallegrarsi per la perdita di un riconoscimento importante per il turismo di tutta la Provincia di Latina. Invece di fare bassa polemica politica, pensi l’amministrazione Cusani a fare la sua parte. Siamo tra le Province d’Italia a maggiore vocazione turistica e non abbiamo neanche un assessore provinciale al ramo, abbiamo la gestione più scandalosa ed inefficiente d’Italia del servizio idrico integrato e siamo infine tra le province d’Italia che investe meno in promozione turistica: lo stanziamento 2011 approvato dalla Giunta Cusani per questa voce è meno dell’1% bilancio provinciale.

Visti i dati, un consiglio: evitiamo le banali strumentalizzazioni politiche, piuttosto iniziamo a lavorare insieme per migliorare la qualità e l’attrattivita’ turistica del nostro territorio.

Inviato tramite WordPress for BlackBerry.

Annunci

2 thoughts on “Gaeta perde la Bandiera Blu e Cusani esulta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...