Fabio Luciani (PD): Spiaggia Arenauta, far cessare le polemiche è il momento di trovare le soluzioni

Comunicato Stampa del 06-08-2010

«Ritengo che l’Amministrazione Comunale non abbia solo l’obbligo di garantire la sicurezza e l’incolumità dei propri cittadini e turisti, ma abbia anche il dovere di spiegare le ragioni delle proprie decisioni. Sul caso della spiaggia dell’Arenauta ravviso l’urgenza da parte dell’Amministrazione Comunale di confrontarsi con le Associazioni che a vario titolo rappresentano le legittime istanze dei tanti fruitori di uno tra i più caratteristici arenili della nostra Città». Così in una nota Fabio Luciani, Consigliere Comunale del Partito Democratico, interviene sul caso della spiaggia Arenauta e sulle critiche mosse nei confronti dell’Amministrazione Comunale a seguito dell’installazione di una recinzione volta a impedire la sosta e il transito in quel tratto di arenile.
Esordisce l’esponente del PD – «Abbiamo ancora tutti negli occhi le immagini della tragedia di Ventotene e osservo quindi una certa superficialità nelle accuse rivolte in questi giorni nei confronti del Sindaco Raimondi. Penso che sia perfettamente lecito criticare le modalità scelte dall’Amministrazione Comunale per l’applicazione di un’ordinanza emessa dalla Capitaneria di Porto, però sarebbe altrettanto opportuno evitare l’impiego di argomentazioni provocatorie e tendenziose» – continua Luciani – «Un Sindaco sostenuto da una maggioranza politica composta da partiti di centrosinistra e da un movimento civico denominato “progressista” non può avere una vocazione all’intolleranza o una qualsivoglia avversione al naturismo, si tratterebbe di una profonda contraddizione politica che sono convinto non appartenga a nessun componente della nostra amministrazione».
Sulla questione il Consigliere Luciani avanza alcune proposte – «Penso che aldilà delle polemiche, l’Amministrazione Comunale dovrebbe nelle prossime ore convocare un incontro con le associazioni che si sono mobilitate sulla vicenda dell’Arenauta. Come Consigliere Comunale del Partito Democratico chiederò espressamente al Sindaco di attivarsi in tal senso, perché sono convinto che un confronto alla luce del sole sia il modo migliore per spazzare via le ombre di insopportabili accuse che alludono a operazioni discriminatorie realizzate nei confronti degli amici della comunità gay e dei tanti praticanti del naturismo che da anni frequentano quel tratto di arenile».
Conclude il Consigliere del PD – «Sono convinto che un confronto con le associazioni servirà a rasserenare gli animi e sicuramente sarà utile a individuare nell’immediato delle soluzioni che possano tenere insieme le esigenze di salvaguardia dell’incolumità pubblica con la possibilità di rendere fruibile in sicurezza la spiaggia dell’Arenauta. Una volta affrontata l’emergenza dell’estate in corso, bisognerà programmare con celerità degli interventi strutturali per la messa in sicurezza della parete rocciosa che consentano sin dalla prossima stagione balneare la libera fruizione dell’intero tratto di arenile dell’Arenauta ricompreso nell’ordinanza della Capitaneria di Porto».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...