Luciani e Fantasia: “La riqualificazione dell’ ex-Avir è fondamentale per il rilancio turistico di Gaeta”

Comunicato Stampa del 17-12-2009

I Consiglieri Comunali del Partito Democratico Fabio Luciani e Antonio Fantasia intervengono in merito all’approvazione della delibera consiliare che definisce gli indirizzi per la riqualificazione dell’Area Industriale ex-Avir.
«La riqualificazione della Vetreria è un atto amministrativo che pone le basi per un concreto rilancio dell’economia turistica della nostra Città. Come Consiglieri del PD siamo particolarmente soddisfatti per aver contribuito in maniera decisiva con gli emendamenti del partito e con il nostro voto favorevole al raggiungimento di questo importantissimo risultato dell’Amministrazione Comunale.
La delibera d’indirizzo approvata, grazie anche ai nostri otto emendamenti, si contraddistingue per aver individuato un realistico punto di equilibrio tra salvaguardia degli interessi collettivi e il riconoscimento delle legittime istanze private provenienti dai soggetti proprietari dell’area industriale. »
«Con i nostri emendamenti – proseguono i due esponenti del Pd – abbiamo ottenuto per la città un miglioramento delle garanzie a tutela dell’interesse pubblico. Nello specifico, alcune delle richieste di modifica avanzate dal Partito Democratico hanno riguardato l’impiego di forza lavoro locale sia nella fase di realizzazione che in quella di gestione delle molteplici strutture produttive previste, l’inserimento di clausole di salvaguardia per ottenere maggiori certezze sulla realizzazione di tutte le opere e strutture di pertinenza pubblica, la previsione obbligatoria di una valutazione preliminare della solidità economico-finanziaria di tutti i progetti imprenditoriali che si intenderanno concretizzare nell’area ex-Avir.
Rispetto alle critiche mosse dal PDL di Gaeta non possiamo che stigmatizzare le dichiarazioni stampa di alcuni esponenti locali che in questi giorni demagogicamente parlano di “nuove colate di cemento”, perché è evidente che siamo di fronte a quello che gli esperti del settore definiscono “rigenerazione urbanistica”, ovvero un recupero di un’area industriale dismessa che presenta molte cubature già realizzate con destinazioni d’uso però non più funzionali alla Città.
Dunque, nessuna urbanizzazione di nuove aree ne tantomeno deturpazione di altro territorio, ma rivitalizzazione ambientale e urbana di un’area dove si prevede, nella delibera di consiglio comunale approvata, che il 90% delle volumetrie è destinato a funzioni pubbliche, turistico-ricettive e commerciali.
Ravvisiamo diversamente che la vera speculazione è da attribuire a chi ha avuto la possibilità di riqualificare quell’area, come la passata amministrazione di centro-destra, e invece presa forse da altre priorità, ha deciso di mantenere quel sito industriale abbandonato nel centro della Città, creando un danno oggettivo all’economia e all’ immagine turistica di Gaeta. »
Concludono Luciani e Fantasia «Siamo sicuri che gli indirizzi individuati dal consiglio comunale per la riqualificazione dell’area ex-Avir rappresentino anche da un punto di vista simbolico un passo deciso verso la fine di un immobilismo politico, sociale e economico che assedia la nostra città da troppi anni.»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...